CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INTERVENTI / Viabilità / Italia / Piemonte
SS 20: nuovo tunnel stradale del Colle di Tenda (tratta piemontese)
TIPOLOGIA DI INTERVENTO
Nuova realizzazione
OBIETTIVI
Il passaggio attraverso il Colle di Tenda si inserisce in una direttrice nord-sud che consente il collegamento diretto della Pianura Padana (provincie di Cuneo e Torino) con la Costa Azzurra e la costa ligure attraverso le propaggini occidentali delle Alpi Marittime lungo la valle Vermenagna (in Italia) e la valle della Roya (in Francia). In particolare, dalla città di Cuneo, grazie alla strada statale 20 si raggiunge il Colle di Tenda in direzione sud per poi proseguire in Francia lungo la RN204 dopo aver superato la galleria di valico e il confine (1.320 metri sopra il livello del mare); il collegamento fa parte dell'itinerario europeo E74 e consente di unire agevolmente il capoluogo piemontese con Ventimiglia e la Costa Azzurra. Il progetto del Nuovo Tunnel del Colle di Tenda nasce dalle indicazioni espresse dalla Commissione Intergovernativa per il Miglioramento dei Collegamenti Franco-Italiani nelle Alpi del Sud (CIG) per la quale "la sicurezza del tunnel stradale del Tenda rappresenta una priorità assoluta…"
DESCRIZIONE INTERVENTO
Il progetto prevede la costruzione di una nuova canna mono-direzionale nel senso Italia-Francia di carreggiata effettiva pari a 6,50 m (con una corsia di marcia di 3,50 m ed una corsia di emergenza di 2,70 m e banchina da 0,30 m) mentre, il collegamento Francia-Italia, avviene attraverso l'ampliamento del tunnel esistente fino a raggiungere le dimensioni della nuova canna; le due gallerie sono collegate da by-pass pedonali e carrabili. I lavori all'aperto in territorio italiano sono limitati all'adeguamento degli imbocchi e del piazzale di accesso e al ripristino della viabilità locale mentre, in territorio francese, è prevista la realizzazione di una nuova opera di scavalco del Fosso della Cà ed il rifacimento dei tornanti presenti dall'imbocco sino all'attuale ponte di Romanin. Al fine di evitare l'interruzione del collegamento tra i due versanti, la decisione di ampliare la galleria esistente invece di realizzare due nuove gallerie ha determinato la necessità di articolare le fasi di lavoro, sia per la parte all'aperto che per i lavori in galleria secondo il seguente schema:
  • Fase 1: realizzazione della nuova canna Italia-Francia con utilizzo dell'attuale tunnel con doppio senso di circolazione. Dopo circa quattro anni è possibile spostare la circolazione nel nuovo tunnel;
  • Fase 2: ampliamento dell'attuale tunnel ed utilizzo della nuova canna con doppio senso di circolazione. La durata complessiva dei lavori è pari a circa tre anni;
  • Fase 3: apertura al traffico di entrambe le gallerie con circolazione mono-direzionale.

Sin dalla fase 1 sarà possibile utilizzare i by-pass come vie di fuga man mano che verranno realizzati mentre, al termine della fase 1 sarà garantito un nuovo attraversamento transfrontaliero con elevati standard di sicurezza all'interno della nuova canna con traffico bidirezionale.

COMUNI INTERESSATI
Limone Piemonte (CN)
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 11/25/2013
INFRASTRUTTURE INTERESSATE
SS 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja (tratta piemontese)
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!