CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INTERVENTI / Porto / Italia / Friuli Venezia Giulia
Fonte: elaborazione Uniontrasporti su mappe Google
Porto di Trieste: potenziamento
TIPOLOGIA DI INTERVENTO
Potenziamento tecnologico ed intermodale
OBIETTIVI
Il piano operativo triennale, elaborato dall’Autorità Portuale di Trieste, prevede l’espansione delle aree portuali in direzione sud-est. Tra i vari interventi in programma, particolare importanza viene assegnata alla nuova Piattaforma Logistica, che dovrebbe essere realizzata tra lo Scalo Legnami e la ferriera di Servola, per un’area complessiva di 247.000 mq di cui 140.000 attualmente occupati da specchi d’acqua. L’intervento intende ampliare le aree operative a servizio del porto, con il trasferimento delle attività dal porto Vecchio alla nuova piastra, che dovrebbe ridurre drasticamente il traffico pesante proveniente dalla Grande Viabilità Triestina attraverso il passaggio di S. Andrea e lungo le Rive cittadine.
DESCRIZIONE INTERVENTO
L'Autorità Portuale di Trieste ha elaborato un piano di profonda revisione, rinnovamento e ampliamento delle strutture dello scalo che è indirizzato principalmente al cinque funzioni:

1. Realizzazione di un moderno terminal general cargo dotato di oltre 35 ha di piazzali, magazzini e accosti per navi di dimensioni medio-grandi. Il progetto prevede anche la possibilità d'integrazione/unione dei Moli V e VI.
2. Ampliamento del Molo VII, terminale dedicato ai contenitori. Con la previsione del raddoppio del terminal (attuabile in due fasi) la capacità del molo verrà raddoppiata fino ad 1 milione di TEU.
3. Costruzione del nuovo Molo VIII, opera di punta del nuovo assetto del porto, che amplierà ulteriormente l'offerta complessiva nel comparto dei contenitori. L'estensione di oltre 90 ha e gli alti fondali (fino a 18 m di pescaggio) ne fanno una delle strutture portuali tra le più interessanti del Sud - Europa, in grado di ospitare le grandi navi delle ultime generazioni.
4. Realizzazione di un nuovo terminal Ro/Ro nella parte sud del porto, che consentirà di accogliere oltre quattro navi Ro/Ro contemporaneamente e che sarà dotato di ampi piazzali per la sosta dei veicoli, oltre che di ottimi raccordi ferroviari e stradali.
5.
L'intervento è inserito nel Programma delle Infrastrutture Strategiche tra le opere da avviare entro il 2013.
Dalla rilevazione dell'AVCP sullo stato di attuazione delle opere del PIS alla data del 31/05/2011 risulta che la progettazione definitiva è stata completata ma non ancora approvata dal CIPE.
COMUNI INTERESSATI
Trieste
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 4/3/2012
INFRASTRUTTURE INTERESSATE
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!