CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INTERVENTI / Viabilità / Italia / Liguria
Fonte: elaborazioni Uniontrasporti su mappe Google
A10: potenziamento del nodo di Genova
TIPOLOGIA DI INTERVENTO
Nuova realizzazione
OBIETTIVI

L’intervento ha come obiettivo il potenziamento della tratta autostradale A10 tra i caselli di Genova Voltri, Bolzaneto, Genova est e la tratta ascendente della A7 tra Genova Ovest e Bolzaneto, nonché del Raccordo Rapallo – S. Margherita.
L’opera consente di trasferire il 50% del traffico leggero e la totalità di quello pesante sul nuovo itinerario, attraverso la realizzazione di due carreggiate con due corsie per senso di marcia, più la corsia di emergenza.

DESCRIZIONE INTERVENTO

Ad oggi il progetto complessivo si articola in diversi interventi, tra i quali, quelli che interessano l'A10, in particolare:

-Gronda di Ponente: nuova tratta autostradale a 2 corsie più emergenza per ogni senso di marcia, in aggiunta all'esistente tratto della A10, tra l'A10 in zona Vesima e l' A7 in corrispondenza di Genova Bolzaneto. Tale nuova infrastruttura si svilupperà per l'89% in galleria e prevede, con la realizzazione di un moderno viadotto a 2 corsie più emergenza per senso di marcia, l'attraversamento della Val Polcevera in corrispondenza della stazione autostradale di Genova - Bolzaneto . Il costo stimato dell'opera è pari a 1.850 M€. L'intervento è inserito nel IV atto aggiuntivo ANAS/Autostrade per l'Italia approvato con D.I. 11/3/2004. Ad oggi è in corso la Valutazione d'Impatto Ambientale;

 

-Intervento di parziale complanarizzazione della A10 in località Prà-Palmaro, l’area dove si intende intervenire, con un investimento di circa 60 Mln di euro, è sottesa ai due svincoli autostradali di Genova-Voltri e Genova-Pegli, ed è delimitata dai quartieri residenziali di Voltri a nord, dall’imbocco della Galleria Prà ad est, dalla barriera di Voltri ad ovest e da Via S. Remo a sud; è caratterizzata da una maglia infrastrutturale composta da tre direttrici longitudinali primarie (la stessa autostrada A10, la S.S. Aurelia e la ferrovia Ventimiglia-Genova) e da una rete viabilistica locale trasversale (Via Diano Marina, a monte, Via S. Remo a valle, Via delle Sorgenti Sulfuree e Via Murtola rispettivamente ad ovest ed est). La soluzione proposta prevede la parziale complanarizzazione delle carreggiate autostradali, fra il cavalcavia di via Murtola ad est e il sottovia di via Sorgenti Sulfuree ad ovest. Viene mantenuta l’attuale larghezza della piattaforma che prevede due corsie di marcia e una di emergenza/svincolo.

 

-Nuova viabilità di accesso alle aree portuali del Bacino di Voltri, l’intervento prevede,, ad un costo di 30 Mln di euro, la realizzazione di un’infrastruttura di collegamento tra il Porto di Voltri ed il casello autostradale di Genova-Voltri. Il progetto nasce dall’esigenza di dare attuazione al progetto di potenziamento e riorganizzazione pianificato da RFI, coerentemente con i programmi elaborati dall’Autorità Portuale e dal Comune di Genova, ed è finalizzato ad ottimizzare l’accesso al Porto di Voltri. L’intervento prevede, secondo una opportuna pianificazione dei lavori, l’abbattimento dell’attuale viadotto e la sua sostituzione con due nuovi viadotti in grado di far fronte ai nuovi traffici, notevolmente cresciuti negli ultimi anni, riconducibili al distretto portuale di Voltri

 

 

COMUNI INTERESSATI
Bolzaneto (GE), Genova (GE), Voltri (GE)
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 3/12/2012
INFRASTRUTTURE INTERESSATE
Autostrada A10 Genova - Ventimiglia
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!