CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INTERVENTI / Aeroporto / Italia / Puglia
Fonte: Elaborazione Uniontrasporti su mappe Google
Aeroporto di Bari - Palese: realizzazione del collegamento con la stazione centrale di Bari
TIPOLOGIA DI INTERVENTO
Nuova realizzazione
OBIETTIVI
Circa 7,7 km di tracciato a doppio binario; due nuove fermate; impatto minimo sul territorio ed una potenzialità che consentirà all’aeroporto internazionale “Karol Wojtyla” di servire ancora meglio il traffico passeggeri, in arrivo ed in partenza: sono le principali caratteristiche del nuovo collegamento ferroviario che unisce il cuore pulsante del capoluogo, piazza “A. Moro”, con l’aerostazione di Bari Palese.
L’opera, infatti, oltre a perseguire l'obiettivo prioritario di collegare lo scalo aeroportuale alla città e alla sua area metropolitana, interessa importanti realtà esistenti già servite dalla Ferrotramviaria Spa: le città di Bitonto, Terlizzi, Ruvo, Corato, Andria e Barletta, i cui residenti potranno accedere direttamente in treno all’aeroporto civile.
Le funzioni trasportistiche dell’infrastruttura, inoltre, afferiscono una sfera di interesse che si estende all’intero territorio pugliese, atteso che di fatto l’aeroporto “Karol Wojtyla”, una volta completati gli interventi di interconnessione con Rete Ferroviaria Italiana nelle stazioni di Bari (nell’ambito delle soluzioni previste nel “Nodo ferroviario”) e Barletta (opere da realizzare nel cosiddetto “Grande progetto” che riguarda la tratta Corato-Barletta), sarà accessibile attraverso la estesa rete ferroviaria della Puglia da tutti i territori della regione stessa.

DESCRIZIONE INTERVENTO
L’intervento. E’ stato realizzato un tratto di ferrovia lungo circa 7,7 km quale deviazione dell’attuale linea in esercizio Bari-Barletta gestita dalla Ferrotramviaria in concessione per conto della Regione Puglia. Si tratta di una sorta di “bretella” a doppio binario tra il km 6+050 e il km 14+865 della linea Bari–Barletta (ingresso a Fesca-S. Girolamo, uscita sulla Bitonto-Santo Spirito). Il tracciato si sviluppa prevalentemente in galleria e in trincea, con impatto minimo sul territorio. Scende a Sud della zona aeroportuale sino a raggiungere, il nuovo fabbricato “viaggiatori” dell’aeroporto (dopo 3,5 chilometri). Questa sorta di by pass va poi a ricongiungersi all’originario percorso della Bari Nord, a 7,9 chilometri da Bari centrale.
Le fermate. Sono due: “Europa”, a sud della sede della Legione Aerea (ex Aeroporto Militare) e ad ovest della Cittadella della Finanza; “Aerostazione”, a servizio ed integrazione del nuovo terminal passeggeri dell’aeroporto di Bari Palese.
Non è infine da trascurare l’influenza che il nuovo collegamento ferroviario esercita, attraverso la fermata Europa, sul potenziale bacino di utenza caratterizzato dalla presenza di importanti insediamenti militari e civili: Aeronautica Militare, Cittadella della Guardia di Finanza, complesso edilizio previsto dal Programma di Riqualificazione Urbana “S. Paolo-Lama Balice”, Parco Urbano della Lama Balice, che potrebbero avantaggiarsi delle opportunità di un collegamento veloce ed economico.
COMUNI INTERESSATI
Bari
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 9/23/2013
INFRASTRUTTURE INTERESSATE
Aeroporto di Bari - Palese "K. Wojtyla"
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!