CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Porto / Porto Commerciale / Italia / Sardegna
Porto di Porto Torres
TIPOLOGIA
Porto Commerciale
PAESE
Italia
DESCRIZIONE
Il porto di Porto Torres è il secondo scalo della Sardegna per numero di passeggeri e primo per quantità di merce movimentata. Data la sua posizione strategica, lo scalo rappresenta la naturale porta di ingresso della Sardegna per i passeggeri e le merci provenienti dal nord Italia e dall'Europa meridionale.La struttura comprende: il porto civico (destinato alle navi ro/ro passeggeri e merci e al traffico da diporto), il porto industriale e il terminal destinato al traffico di combustibili solidi e liquidi destinati alla centrale elettrica.

Il porto civico insiste in parte sull’antico porto medioevale. Attualmente il porto comprende il molo di ponente, con tre accosti per navi ro/ro di oltre 200 metri, la banchina della teleferica, con un accosto ro/ro, la banchina Segni/dogana di oltre 300 metri, destinata alle navi da crociera, la banchina degli alti fondali, con accosto ro/ro. Sul piazzale della “teleferica” insistono la sede della Sanità Marittima e il mercato del pesce.
Nella darsena della Capitaneria si trova il porto turistico con circa 400 posti barca a banchina e su pontili galleggianti. La Marina di Porto Torres è il cuore del porto civico di Porto Torres che si affaccia sul Golfo dell'Asinara, a 9 miglia da Stintino, a 10 da Cala Reale nell'Isola dell'Asinara, a 13 da Castelsardo. Con un fondale di 5 metri, costituisce un sicuro ormeggio per tutti i tipi di imbarcazione da 6 a 40 metri.

Il porto industriale, situato fuori dal centro abitato, è formato da diversi denti d’attracco e diviso in due parti, una accessibile e l’altra vietata ai non addetti ai lavori. La prima parte, denominata ex ASI può ospitare contemporaneamente quattro traghetti, ad oggi quelli provenienti da Genova (GNV e Tirrenia ) e navi merci cariche di container e rinfuse (sabbia e minerali) per le quali sono disponibili ampi piazzali. La parte non accessibile, invece, è esclusivamente destinata a petroliere, gasiere, chimichiere e carboniere.  I pontili ex SIR ex Enichem, ora Polimeri Europa, sono in concessione e destinati al traffico industriale, il primo con cinque accosti per carichi liquidi; il secondo adibito ai carichi secchi, è inutilizzato da anni.
La banchina che si appoggia alla diga foranea ospita, invece, il terminal ex Enel ex Endesa ora E.ON, ha una lunghezza di circa 500 metri ed è destinata a ricevere le navi che trasportano il combustibile (carbone e/o olio combustibile) per la centrale elettrica.
ENTI DI GESTIONE
AUTORITA' PORTUALE DI OLBIA E GOLFO ARANCI
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 31/03/2015
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO AL PORTO (strade e ferrovie)
SS 131 Carlo Felice
INTERVENTI PREVISTI
Porto di Porto Torres: adeguamento degli impianti
PRINCIPALI OPERATORI
GRANDI NAVI VELOCI GNV
GRIMALDI LINES
LA MERIDIONALE
TIRRENIA
MOBY LINES
SNCM
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!