CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Aeroporto / Aeroporto Nazionale / Italia / Valle d'Aosta
Aeroporto della Valle d'Aosta "Corrado Gex"
TIPOLOGIA
Aeroporto Nazionale
PAESE
Italia
DESCRIZIONE
L'aeroporto della Valle d'Aosta è situato alle porte di Aosta, nella zona est del capoluogo regionale, a circa 2 km dal centro città. Il sedime aeroportuale (circa 30 ettari che diventeranno 35 dopo i lavori di espansione) si colloca sul territorio di 2 comuni: 19,5 ettari nel comune di Saint-Christophe e 10,5 nel comune di Quart. Lo sviluppo dello scalo è costretto dalla presenza dell’autostrada A5, a sud, e degli insediamenti commerciali in località Amérique, a nord. La pista di volo è ubicata lungo la direttrice est-ovest del sedime aeroportuale, con direzione parallela all’asse autostradale; le restanti infrastrutture (aerostazione, parcheggi, hangar, piazzale di sosta aeromobili), che costituiscono l’area terminale, si sviluppano, in posizione pressoché baricentrica, nella zona a nord della pista. Sull’aeroporto attualmente operano solo servizi aerei non di linea (charter e aerotaxi). Numerosi sono, inoltre, gli aeroplani svizzeri e francesi, utilizzati nel volo turistico e amatoriale.

L’Aeroporto è stato inaugurato con Decreto del Ministero della Difesa Aeronautica  n° 4870 del 23 maggio 1959 e all’epoca dichiarato  “aeroporto privato aperto al traffico aeroturistico nazionale”. Nel 1987, lo scalo è stato radicalmente ristrutturato e portato a rango di aeroporto regionale in categoria “2C”. Con Decreto del 21 novembre 1995, il Direttore Generale dell’Aviazione Civile (oggi E.N.A.C.) ha dichiarato l’Aeroporto di Saint-Christophe “aperto anche al traffico aereo commerciale nazionale ed internazionale”.
Attualmente sono in fase di ultimazione gli interventi di ammodernamento ed ampliamento dello scalo, secondo quanto programmato dal Masterplan del 2004. Nell'agosto del 2008 l'aeroporto fu chiuso per lavori strutturali alla pista, che, allungata da 1.240 m a 1.499 m, permette l’utilizzo di aeromobili con un carico fino a 80 passeggeri. L'apertura all'aviazione generale avvenne il 14 gennaio del 2010. Inoltre furono installate nuove radioassistenze (in località Busseyaz, sulla collina tra Aosta e Saint-Christophe, e a Émarèse), tra le quali due VOR ed un sistema ILS, per assicurare l’operatività dello scalo anche in condizioni di scarsa visibilità. È in fase di ultimazione la realizzazione di una nuova aerostazione e di un nuovo piazzale aeromobili. L’aeroporto, oltre alla nuova pista in asfalto da 1 499 x 30 m, è stato dotato di una piazzola elicotteri di 27 x 27 m, utilizzata soprattutto per l'elisoccorso alpino.

La riapertura dell'aeroporto al traffico turistico internazionale e commerciale era prevista per febbraio 2012, ma l'aeroporto ritornerà ad essere operativo presumibilmente a partire da settembre 2013 grazie al ripristino del collegamento Aosta-Roma, affidato alla compagnia svizzera Darwin Airline. Questa compagnia aerea ha infatti ricevuto dall'Enac l'affidamento del collegamento Aosta-Roma da effettuarsi a partire dal 29 settembre 2013, attraverso una coppia di voli giornalieri, attivi anche nei giorni festivi del periodo invernale.
ENTI DI GESTIONE
AVDA Spa
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 01/08/2013
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO ALL'AEROPORTO (strade e ferrovie)
Autostrada A5 Torino - Aosta (tratta valdostana)
Linea ferroviaria Aosta - Pre' Saint Didier
Linea ferroviaria Chivasso - Aosta (tratta valdostana)
SS 26 della Val d'Aosta (tratta valdostana)
INTERVENTI PREVISTI
Aeroporto della Valle d'Aosta: potenziamento dello scalo
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!