CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Interporto / Interporto / Italia / Marche
Interporto di Jesi
TIPOLOGIA
Interporto
PAESE
Italia
COMUNI INTERESSATI
Ancona (AN)
DESCRIZIONE

L’interporto delle Marche rientra nel più ampio progetto Piattaforma Logistica delle Marche che comprende oltre l’Interporto, il Porto e l’Aeroporto di Ancona. La realizzazione è iniziata nel settembre del 2002 ed è stato inaugurato nel 2009; i collegamenti con la SS 16 e l'autostrada A14 sull'asse Nord-Sud, la ferrovia Ancona-Roma e la SS 76 in direzione Est-Ovest, oltre alla prossimità al porto commerciale di Ancona e all'aeroporto di Ancona-Falconara, sono garanzia di centralità dell'interporto come snodo di sviluppo e di occupazione per l'economia umbra e marchigiana, costituendo un passaggio fondamentale per la razionalizzazione dei processi di raccolta e distribuzione delle merci dell'intero territorio. I lavori di collegamento a queste importanti arterie continuano, ma si sono già raggiunti importanti obiettivi, come il collegamento alla SS 76 nel 2010 e alla linea ferroviaria Orte – Falconara nel 2009.

Allo stato attuale è stata realizzata la che prevedeva la realizzazione del terminal ferroviario-container, dell’area ferro-gomma e del complesso di servizi essenziali (direzionali, di supporto all’autotrasporto e servizi alla persona), estesi su una superficie territoriale di circa 54 ha e con 47.200 mq di superfici coperte, inclusi gli edifici direzionali e 5.000 mq di depositi già realizzati.

La seconda fase prevede l’ampliamento definitivo della superficie a 101 ha, superficie totale messa a disposizione del Piano Regolatore del Comune di Jesi, e che l’Interporto di Marche S.p.a. potrà acquisire, cosi suddivisa:

•  piazzali e aree stradali (comprensivi di area ferro-gomma, aree per autotrasportatori e parcheggi, area gomma-gomma, depositi all’aperto e terminal ferroviario-container): 514.817 mq;
•   area a verde: 386.692 mq;
• superficie coperta (comprensiva di depositi ferro-gomma, depositi gomma-gomma, centro direzionale): 101.260 mq

Con l’acquisizione dei restanti 47 ha, la società proprietaria potrà realizzare, oltre i 5000 mq di magazzini già esistenti, altri 55.000 mq, 35.000 dei quali direttamente raccordati all’impianto ferroviario e relativi piazzali.

Nell’ipotesi d’ampliamento anche la realizzazione di un blocco ferro – gomma (inclusi circa 30.000 mq di superfici coperte, un fascio dedicato di binari di presa e consegna e piazzali di deposito all’aperto), e di un’area gomma-gomma destinata prevalentemente a corrieri e spedizionieri (20.000 mq coperti e 74.000 mq di aree per depositi all’aperto).

ENTI DI GESTIONE
INTERPORTO MARCHE S.P.A.
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 30/11/2011
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO (strade e ferrovie)
Linea ferroviaria Orte - Ancona (tratta marchigiana)
SS 16 Adriatica (tratta marchigiana)
SS 76 della Val d'Esino (tratta marchigiana)
INTERVENTI PREVISTI
Interporto di Jesi: opere ferroviarie
Interporto di Jesi: opere stradali
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!