CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Porto / Porto Commerciale / Italia / Toscana
Porto di Marina di Carrara
TIPOLOGIA
Porto Commerciale
PAESE
Italia
COMUNI INTERESSATI
Carrara (MS)
DESCRIZIONE
Il collocato nella parte più a nord della Toscana, si distingue come crocevia di mete turistiche – zona delle Cinque Terre e città d'arte italiane -, e di importanti scambi commerciali.
L’economia della cittadina di Massa è incentrata principalmente sull'attività di estrazione, trattamento e commercializzazione di marmi, graniti e travertini.
Date queste caratteristiche, il porto commerciale è principalmente indirizzato al traffico dei lapidei.
Dal punto di vista infrastrutturale, il porto è protetto a ovest dal Molo di Ponente e dalla Diga Foranea e ad est dal Molo di Levante.
Il Molo di Ponente (banchina Chiesa), lungo 390 metri, è completamente banchinato e in prosecuzione della stessa, ha origine, con direzione perpendicolare, una banchina lunga 440 metri (banchina Taliercio).
Vicino alla banchina Chiesa, ci sono anche gli scali d'alaggio ed un bacino di carenaggio.
La parte interna del Molo di Levante è costituita da una banchina lunga circa 440 metri chiamata banchina M. Fiorillo. In prossimità della parte anteriore della stessa è presente, inoltre, un tratto di banchina denominato banchina Servizi adibita all'ormeggio delle imbarcazioni dei servizi del porto e di altre unità dello Stato.
Dalla base del Molo di Levante, si sviluppa verso ovest un'ampia banchina di riva (banchina Buscaiol), lunga 300 metri.
Infine, ad est dei cantieri navali esiste un approdo per unità da diporto, costituito da alcuni pontili su palancole, gestito dal Club Nautico.

Un ampio progetto di sviluppo portuale è previsto per dare adeguata valorizzazione a tutte le componenti economiche e commerciali del porto. L'Autorità Portuale ha redatto un nuovo piano regolatore che prevede un nuovo bacino portuale con 4 ulteriori banchine, con fondali fino a 10,5 metri con un fronte d'accosto complessivo pari a 1800 metri ed un porto turistico da oltre 1000 ormeggi.
Il nuovo piano regolatore prevede inoltre un'area extradoganale destinata ai traffici ro-ro e passeggeri con relativa stazione marittima, ampi magazzini portuali per complessivi 18.000 mq, viabilità dedicata al traffico su gomma originato o destinato al porto, potenziamento della rete ferroviaria portuale. Il porto nel suo complesso avrà:
- 3.300 metri lineari di banchina con accosti da 10 a 10,5 metri di pescaggio;
- Cinque magazzini portuali per un'ampiezza complessiva di 25.000 mq;
- Una stazione marittima;
- Un cantiere navale in grado di realizzare tre navi contemporaneamente;
- Piazzali portuali per complessivi 500.000 mq.
ENTI DI GESTIONE
AUTORITA' PORTUALE DI MARINA DI CARRARA
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 23/4/2013
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO AL PORTO (strade e ferrovie)
Autostrada A12 Genova - Roma (tratta toscana)
Linea ferroviaria La Spezia - Roma (tratta toscana)
SS 1 Aurelia (tratta toscana)
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!