CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Ferrovia / Linea ferroviaria regionale / Italia / Liguria
Linea ferroviaria Genova - Casella
TIPOLOGIA
Linea ferroviaria regionale
PAESE
Italia
PROVINCE INTERESSATE
Genova
PRINCIPALI COMUNI ATTRAVERSATI
Casella (GE), Genova, Sant’Olcese (GE)
ORIGINE
Genova
TERMINE
Casella (GE)
DESCRIZIONE
La linea ferroviaria Genova-Casella, aperta all'esercizio nel 1929 (a fine lavori, iniziati con la cerimonia della posa della prima pietra il 26 giugno 1921), collega la città di Genova - dalla stazione di piazza Manin - all'abitato del comune di Casella, nell'entroterra del capoluogo, attraverso un percorso totalmente montano lungo 24 km e che tocca tre valli differenti: la Valbisagno, la Valpolcevera e la Valle Scrivia. La linea è a scartamento ridotto di 1 metro e a trazione elettrica. Con undici coppie giornaliere di treni, serve circa 250 mila passeggeri l'anno. Il tempo di percorrenza dell'intera linea è di circa 50 minuti. Le altimetrie toccate sono le seguenti: dalla quota di 93 metri s.l.m. di Genova-piazza Manin si passa (in 9 km) ai 370 metri s.l.m. (in località Trensasco), per giungere a 410 metri di altitudine (del capolinea di Casella dopo aver valicato lo spartiacque della frazione di Crocetta d'Orero, a 458 metri s.l.m.. A circa due terzi del percorso, la linea attraversa il comune di Sant'Olcese. La gestione della Ferrovia Genova Casella era privata fino al 1949 e diverse società si sono succedute.
Da quell'anno divenne una Gestione Commissariale Governativa, gestita direttamente dal Ministero dei Trasporti attraverso un Commissario Governativo. Dal 1° Gennaio 2002 l'impianto e i treni, che prima erano di proprietà dello Stato, sono passati alla Regione Liguria e la gestione è stata affidata alla Ferrovia Genova Casella s.r.l., società a responsabilità limitata con socio unico Regione Liguria, le cui cariche principali sono l'Amministratore Unico e il Direttore di Esercizio. Questa ferrovia rappresenta un'importante via di collegamento per tutti coloro che abitano nelle valli dei torrenti Bisagno, Polcevera e Scrivia e se ne servono ogni giorno per lavoro o per turismo. Il tracciato, di forte interesse paesaggistico, costeggia - nella prima tratta in Val Bisagno - la linea di fortificazioni che costituisce parte del nucleo levantino dei forti e delle mura di Genova, d'epoca medioevale, per proseguire, dopo la galleria Trensasco (100 m), in Valpolcevera, con un andamento inizialmente più dolce, quindi riprendendo, specie sugli spettacolari tornanti di Sant'Olcese, le caratteristiche della prima tratta: pendenze sino al 45 per mille e curve di raggio minimo di 60 metri. La breve galleria Crocetta (58 m), che segue immediatamente all'omonima ex fermata al punto di valico (458 m), immette in Valle Scrivia. Il capolinea di Casella viene raggiunto dopo una ripida discesa, un regresso alla radice del grande impianto di deposito di Casella, un tratto parzialmente in sede promiscua e lo scavalcamento del torrente Scrivia.
ENTI DI GESTIONE
AZIENDA MOBILITA' E TRASPORTI S.P.A.
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 26/6/2009
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE COLLEGATE
Linea ferroviaria Genova - Acqui Terme (tratta ligure)
Linea ferroviaria Genova - Arquata S. (tratta ligure)
Linea ferroviaria Genova - Milano (AC/AV - tratta ligure)
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!