CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Porto / Porto Commerciale / Italia
Porto di Savona - Vado
RILEVANZA
Nazionale
TIPOLOGIA
Porto Commerciale
PAESE
Italia
COMUNI INTERESSATI
Savona (SV)
DESCRIZIONE
Il sistema portuale Savonese (Savona e Vado Ligure) è tra i più attivi ed importanti d’Italia, in particolare per i flussi passeggeri del Terminal Crociere e per il suo Terminal Traghetti per i collegamenti con le isole del nord Tirreno. Terzo porto in Liguria per traffici commerciali, preceduto dal porto di Genova e dal porto di La Spezia, il porto commerciale di Savona, di II categoria e I classe , ha come suo naturale bacino d’utenza il Piemonte, la Valle d’Aosta e la Lombardia, oltre che la Liguria. La circoscrizione portuale dell’Autorità Portuale di Savona comprende il territorio di quattro distinti comuni: Savona, Albissola Marina, Vado Ligure e Bergeggi. Vi è poi un quinto comune, quello di Quiliano, il cui territorio, pur non rientrando nella circoscrizione portuale, è particolarmente interessato allo sviluppo della intermodalità portuale.
La fascia costiera tra i bacini portuali di Savona e Vado Ligure è ad utilizzo urbano, prevalentemente con spiagge destinate alla balneazione; nel comune di Savona, inoltre, è presente un pontile adibito a traffici petroliferi. Nella rada di Vado Ligure sono presenti tre pontili, in concessione ad imprese terze, di cui due per lo sbarco di prodotti petroliferi e l’altro per le rinfuse solide (carbone, coke e cereali). In posizione intermedia tra i comuni di Savona e Vado Ligure, si trovano altri due impianti di sbarco per prodotti petroliferi: un punto di ormeggio collegato ai depositi costieri nel comune di Savona e, a circa un chilometro dalla costa, un campo boe per l’attracco di grandi navi-cisterna, connesso al deposito costiero nel comune di Quiliano, a sua volta collegato, via oleodotto, alle raffinerie di Trecate (Novara).
A levante, la circoscrizione portuale si estende fino all’inizio del golfo delle Albissole, destinato esclusivamente a fini balneari. Il bacino portuale savonese è interamente racchiuso entro il nucleo urbano cittadino, mentre quello di Vado si sviluppa a ponente dell’area urbana di Porto Vado, caratteristico piccolo nucleo storico-residenziale, insistendo in prevalenza sul territorio del Comune di Bergeggi.
Oggi il porto di Savona, cresciuto insieme alla città, può vantare una lunga esperienza nel settore delle merci convenzionali e delle rinfuse solide, grazie a moderni terminal che trovano spazio nella parte dello scalo più lontana dalla città, dove i fondali profondi (accosti a -18,5 m) consentono l’attracco delle maggiori navi in circolazione. Nel corso dell’ultimo decennio, inoltre, le banchine più antiche e vicine al cuore della città sono state riconvertite per nuove attività legate alle crociere, alla nautica da diporto e alla cantieristica. Grazie alla realizzazione di un innovativo terminal situato proprio di fronte al centro storico della città ed alla vicinanza dello scalo agli aeroporti internazionali di Genova (32 km), Nizza-Cote d’Azur (159 km) e Milano Malpensa (217 km), Savona ha consolidato una posizione di vertice per le crociere mediterranee.
La disponibilità del terzo accosto per le crociere, inaugurato nel novembre 2008, consente, allo scalo savonese, di ospitare simultaneamente tre navi da crociera delle maggiori dimensioni.
Il porto di Vado si è invece sviluppato a partire dagli anni ‘60 a ponente della città di Vado Ligure, dove è stata realizzata un’area portuale inizialmente dedicata ad attività industriali ed alla movimentazione di merci. Nel corso degli anni lo sviluppo del porto si è rivolto verso il consolidamento di traffici specializzati: grazie all’espansione delle banchine e dei magazzini per stoccaggio e distribuzione, Vado Ligure ha raggiunto, fra l’altro, la leadership mediterranea per i traffici di frutta. Inoltre, la disponibilità di un veloce raccordo fra lo scalo e la rete autostradale ha favorito lo sviluppo di attività ro-ro, come i collegamenti ferry per la Corsica e i servizi di short sea shipping intra-mediterranei.
Il sistema portuale savonese dispone di un’efficiente rete di trasporto stradale e ferroviario, con direttrici verso la Pianura Padana alternative ai congestionati assi da Genova e caratterizzate da elevati margini di capacità, in particolare:
- due linee ferroviarie di penetrazione verso nord che convergono su San Giuseppe di Cairo (sul crinale dell’Appennino Ligure) per poi dirigersi verso Torino e Alessandria;
- l’autostrada A6 Savona-Torino che costituisce un asse di collegamento verso il nord Italia e la Svizzera;
- l’asse Cuneo-Asti, oggi in via di completamento, che assicurerà poi un agevole raccordo verso il nord est, il Brennero e la Germania, by-passando il congestionato nodo di Genova.
A queste si aggiungono la ferrovia e l’autostrada sulla direttrice costiera, verso Genova, a est, e verso la Francia, a ovest:
- la linea ferroviaria La Spezia – Ventimiglia che costeggia tutta la Riviera Ligure;
- l’autostrada A10 Genova-Ventimiglia che confluisce, verso ovest, sulla grande rete autostradale del sud della Francia, prosegue invece, verso nord, per Milano (autostrada A7) e, verso sud-est, per il centro Italia (autostrada A12);
- la SP 1 Aurelia in direzione Genova e Ventimiglia.
Tali infrastrutture consentono al porto di Savona Vado di agganciarsi alle reti di penetrazione verso i mercati europei: il corridoio V transpadano, il corridoio I e l’asse 24 attraverso la Svizzera (con i tunnel del Lotschberg e del Gottardo).
L’Autorità Portuale dedica particolare attenzione e significative risorse allo sviluppo del servizio ferroviario, per assicurare una connessione ferroviaria efficace e autonoma tra
ENTI DI GESTIONE
AUTORITA' PORTUALE DI SAVONA
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 20/6/2013
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO AL PORTO (strade e ferrovie)
Autostrada A10 Genova - Ventimiglia
Autostrada A6 Torino - Savona (tratta ligure)
Linea ferroviaria Alessandria - S.Giuseppe di Cairo (tratta ligure)
Linea ferroviaria La Spezia - Ventimiglia
Linea ferroviaria Torino - S.Giuseppe di Cairo (tratta ligure)
INTERVENTI PREVISTI
Porto di Savona: interventi vari previsti nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2012/2014
Porto di Savona: potenziamento delle aree operative
Porto di Savona: realizzazione seconda stazione marittima
PRINCIPALI OPERATORI
CORSICA FERRIES SARDINIA FERRIES
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!