CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Porto / Porto Fluviale / Italia / Lombardia
Porto fluviale di Mantova-Valdaro
TIPOLOGIA
Porto Fluviale
PAESE
Italia
COMUNI INTERESSATI
Mantova (MN)
DESCRIZIONE
Il porto di Mantova, situato in località Valdaro, ha una collocazione geografica piuttosto interessante: risulta, infatti, collegato al mar Adriatico, da cui dista circa 140 km, sia attraverso il fiume Po sia tramite il canale navigabile Fissero - Tartaro, ribattezzato canale Mantova - Adriatico; inoltre, è l’infrastruttura idroviaria posta sull’estremo più occidentale di questo canale.
Il collegamento con il fiume Po avviene attraverso la conca di navigazione di S. Leone (le cui caratteristiche sono lunghezza 220 m, larghezza 12,50 m e tirante d’aria di accesso 6,50 m), che permette di superare il dislivello provocato dalla variabilità della quota idrica del fiume. Il tempo di passaggio attraverso questa conca è mediamente compreso tra i 15 ed i 30 minuti.
La collocazione del porto risulta, inoltre, favorevole se si valuta la sua vicinanza con l’interporto di Verona “Quadrante Europa”, da cui dista circa 40 km e di cui potrebbe divenire, tramite una buona politica di promozione dell’intermodalità, la quarta modalità di trasporto.
A ridosso dell'area portuale, a nord della strada ostigliese, è presente un centro intermodale (polo logistico Valdaro Spa, società a capitale pubblico, tra cui la Camera di Commercio di Mantova) ed il nuovo scalo ferroviario. Questa scelta localizzativa permette di avere, su una stessa parte di territorio, gli insediamenti industriali, il centro merci, i servizi intermodali oltre alle strutture portuali in senso stretto: ottimi presupposti per la promozione dello sviluppo economico e delle opportunità occupazionali dell'intero territorio. All’interno del porto, sono a disposizione dell'utente le seguenti dotazioni strutturali: una darsena con banchina secondo la tipologia del porto canale, piazzali di carico e scarico, piazzali di deposito, palazzina servizi per le funzioni del porto, capannoni a sbalzo sull'acqua, pesa per autotreni.
Nel mese di giugno 2005 è stato inaugurato anche il raccordo ferroviario alla rete nazionale, con innesto sulla linea Mantova–Monselice e quindi sulle principali direttrici di traffico ferroviario (Tirreno-Brennero, Est Europa, Corridoio Adriatico). Questo consentirà lo scambio di merci tra le diverse modalità di trasporto, permettendo al porto di Mantova di configurarsi come reale piattaforma trimodale.
Nelle immediate vicinanze delle strutture portuali, sono presenti banchine di insediamenti privati che organizzano e ricevono autonomamente i propri traffici con particolare riferimento a prodotti chimici, oli combustibili e grandi manufatti industriali (carichi eccezionali).
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 22/3/2013
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO AL PORTO (strade e ferrovie)
Autostrada A22 del Brennero (tratta lombarda)
Linea ferroviaria Mantova - Monselice (tratta lombarda)
INTERVENTI PREVISTI
Porto di Mantova: conca di Valdaro
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!