CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
INFRASTRUTTURE / Interporto / Interporto / Italia
Terminal Hupac di Busto Arsizio - Gallarate
RILEVANZA
Nazionale
TIPOLOGIA
Interporto
PAESE
Italia
DESCRIZIONE

Il Terminal Hupac di Busto Arsizio,  destinato al trasporto intermodale ferrovia-strada, fu costruito nel 1992. In quell'anno la società svizzera Hupac introdusse i primi treni shuttle tra tale terminal e quello di Colonia, in Germania (gestiti, per gran parte, dalla FFSS Cargo). In questo modo, per i tratti più impegnativi attraverso le Alpi, una parte del trasporto internazionale su gomma veniva dirottato sul trasporto ferroviario. Secondo uno studio della Regione Lombardia, risulta una stima di circa 200.000 autoarticolati dirottati annualmente dalla strada alla ferrovia.
Come ulteriore potenziamento, nel 1993 Hupac attivò a Busto Arsizio i cosiddetti trasporti gateway (le unità di carico provenienti da sud vengono trasferite su treni navetta diretti verso l’Europa centro-settentrionale, e viceversa) per poter allaciare alla rete shuttle anche le aree economiche periferiche. Il successo dell'iniziativa avvenne in parte anche grazie alla favorevole collocazione geografica, in prossimità dell'aeroporto di Malpensa (a circa 15 km), e la possibilità di condividere con lo scalo milanese alcune delle strutture di supporto al trasporto di merci internazionale (quali le autorità doganali).
Il terminal di Busto Arsizio costituisce uno dei più grandi scali europei di questo tipo e il più grande scalo di trasbordo per il traffico combinato sulla direttrice nord-sud Europa attraverso la Svizzera. Presenta una capacità di 30 coppie di treni Shuttle Net al giorno, pari al trasbordo giornaliero di 1.500 spedizioni stradali.
Nel 2005 l'impianto fu ampliato anche sul territorio di Gallarate e rappresenta oggi lo snodo più importante nella rete di Hupac.
Nel terminal lavorano circa 200 persone, ma la struttura ha generato altri 4.000 posti di lavoro nei settori più diversi.
Ogni giorno 40 treni collegano il terminal con Italia, Germania, Svizzera, Belgio, Danimarca e Svezia.
Per gestire il traffico treni, il Terminal è poi dotato di un impianto elettronico di segnalamento e di comando-controllo della circolazione ferroviaria, che organizza tutti gli instradamenti ferroviari sulla base di una sequenza automatica di controlli interattivi. I controlli riguardano la predisposizione dei segnali di bassa via, la regolazione dei passaggi a livello e l’interfacciamento con le gru a portale per escludere movimenti errati o pericolosi. Oltre ad essere inserito nella classe di sicurezza d’esercizio S.I.L. 3 delle Euronorme, l’impianto offre notevoli vantaggi di produttività (possibilità di attività contemporanee, movimentazione accelerata) e di razionale impiego delle risorse umane.

ENTI DI GESTIONE
HUPAC S.p.A.
» SCHEDA COMPLETA
Scheda aggiornata al 5/3/2013
AGGIUNGI A I MIEI PREFERITI
INFRASTRUTTURE DI ACCESSO (strade e ferrovie)
Autostrada A8/A26 Diramazione Gallarate - Gattico
SS 33 del Sempione (tratta lombarda)
SS 336 dell'Aeroporto della Malpensa (tratta lombarda)
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!