CHI SIAMOIL PORTALECAMERE DI COMMERCIOCONTATTILINKSNEWSCREA IL TUO REPORT
TRAIL - Portale nazionale delle infrastrutture di trasporto e logistica del sistema camerale
Unioncamere
Accesso Area Riservata
Non sei ancora registrato? Clicca qui.
Cerca nel sito
ENTI ED OPERATORI / Valle d'Aosta / Ente Misto
S.A.V. - Società Autostrade Valdostane S.P.A.
ANAGRAFICA
Strada Barat 13 
11024 CHATILLON (AO)
Tel. 1665 - 60411
Fax  1665 - 63914
TIPOLOGIA
Ente Misto
DESCRIZIONE

La SAV (Società Autostrade Valdostane) nasce ad Aosta nel 1962. I principali azionisti, all’avvio dell’iniziativa, sono: la SINA (Società Iniziative Nazionali Autostradali), la Regione Valle d’Aosta, la CRT, il San Paolo e dalle società autostradali SATAP S.p.A. e ATIVA S.p.A.

La Società ha per oggetto: “la progettazione, la costruzione e l’esercizio di autostrade che congiungono i trafori del Monte Bianco e del Gran San Bernardo ed i valichi alpini, attraverso la Valle d’Aosta alla rete autostradale italiana.”

Di autostrada in Valle d’Aosta, in realtà si era iniziato a parlare prima ancora dell’avvio dei lavori di costruzione dei due trafori del Gran San Bernardo e del Monte Bianco, ed il fatto che vi fosse  da tempo il progetto di un’autostrada  contribuì fortemente a far sì che il progetto trafori, aperti rispettivamente nel ’64 e nel ’65, si concretizzasse.
La Valle d’Aosta fino ad allora risultava insufficientemente collegata al resto del territorio dell’Italia settentrionale. L’amministrazione della Regione aveva da tempo deciso di puntare sul turismo, ma mancava di una adeguata rete stradale e ferroviaria.
L’autostrada sopperì a questa mancanza.
La prima convenzione della SAV con l’ANAS è del 1963. I lavori di costruzione dell’Autostrada Quincinetto–Aosta si sono avviati sul finire dell’anno 1964. Realizzati da primarie imprese costruttrici nazionali hanno consentito l’apertura al traffico per tronchi successivi come di seguito indicato:

  • Quincinetto–Verrès di km. 17,1 aperto al traffico il 2 luglio 1967
  • Verrès–Châtillon di km 11,1 aperto al traffico il 16 ottobre 1968
  • Châtillon–Nus di km. 11,2 aperto al traffico il 9 luglio 1969
  • Nus–Aosta Est di km. 8,5 aperto al traffico il 27 maggio 1970
  • Sistema Tangenziale di Aosta di km. 11,6 aperto al traffico il 24 dicembre 1994
  • Raccordo A5/S.S.27 Gran S.Bernardo:
    • 1° tronco funzionale di km. 5,6 aperto al traffico il 19 dicembre 1997
    • 2° tronco funzionale di km. 2,3 aperto al traffico il 5 novembre 2001.

L’azionariato  della società, aggiornato al 31 dicembre 2007 e il cui capitale sociale è di 24.000.000 di euro, è costituito dalla Regione Autonoma della Valle d’Aosta, dalla holding Piemonte e Valle d’Aosta e dall’A.T.I.V.A.  S.p.A. (Autostrada Torino–Ivrea–Valle d’Aosta).

WEBSITE
http://www.sav-a5.itd
CAPITALE SOCIALE
€ 24.000.005,00
COMPAGINE SOCIALE
Holding Piemonte e Valle d'Aosta S.p.a.
Cap. sottoscritto € 15.620.430,00
quota 65.09 %
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Cap. sottoscritto € 6.893.617,00
quota 28.72 %
ente pubblico
A.T.I.V.A. S.p.a.
Cap. sottoscritto € 1.485.958,00
quota 6.19 %
STAMPA SCHEDA
INFRASTRUTTURE GESTITE
Autostrada A5 Torino - Aosta
Autostrada A5 Torino - Aosta (tratta valdostana)
Uniontrasporti @ UNIONTRASPORTI S.CONS.R.L. 2017 | P.Iva 08624711001 | Credits | Metodologia | Disclaimer | Copyright | Informativa sui Cookie
Valid XHTML 1.0!